Utilizziamo cookies per ottimizzare la nostra presenza in internet. Se continuate a utilizzare questo sito, acconsentite all’uso dei cookies. Per ulteriori informazioni consultate la nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.

Micrositi
 

Metallo-ceramica estetica con VITA VMK Master®

Sapere come realizzare risultati magistrali

Dell'odontotecnico Master Jürgen Freitag

„La perfezione estetica nasce dalla combinazione di innovazione e tradizione“, afferma l'odontotecnico Master Jürgen Freitag (JF Dental, Bad Homburg) sulla base di un'esperienza ultradecennale. Oltre alla lavorazione con materiali moderni e alla tecnologia CAD/CAM, l'esperto in rivestimenti protesici altamente estetici apprezza anche i pregi delle riabilitazioni in metallo-ceramica. Così riunisce il meglio dei due settori e offre ai suoi clienti risultati eccellenti.

Apprezzo soprattutto la versatilità e l'elevato potenziale estetico della metallo-ceramica, in particolare della VITA VMK Master. In determinate situazioni, come ad es. monconi decolorati o lavori con attacchi, preferisco la soluzione con strutture metalliche rispetto a quelle in biossido di zirconio. Come il caso di una paziente 35enne, per la quale era necessario mascherare monconi fortemente decolorati (Fig. 1). Con una soluzione In ceramica integrale i monconi decolorati risulterebbero grigi in trasparenza attraverso il rivestimento e quindi un chiaro caso per VITA VMK Master.

Si tratta di un caso standard con un potenziale apparentemente ridotto per un risultato spettacolare. Ma proprio in questi casi standard è possibile ottenere risultati otticamente belli, con un dispendio relativamente contenuto. Qui il segreto del successo è concentrarsi sull'essenziale: la forma, il colore e la superficie.

La struttura: sostiene e maschera

Per la realizzazione delle strutture coronali punto su CAD/CAST, un metodo che combina i vantaggi della più moderna tecnica CAD con quelli della sperimentata pressofusione sotto vuoto. La struttura viene progettata al PC e fresata da un blocchetto di cera. Si applicano i canali di colata sulla modellazione. Segue la messa in rivestimento e la colata del modello. Questo metodo mi assicura spessori definiti delle pareti di 0,3 mm dopo la finitura, ed inoltre evidenti vantaggi in termini di tempo ed economia aziendale: la creazione di valore aggiunto resta in laboratorio e non viene trasferita ad un centro esterno.

Per la loro calda tonalità gialla preferisco leghe ceramizzabili ad elevato tenore d'oro, perfette per la ceramica VITA VMK Master. Prima del rivestimento accorcio le strutture di ca. 2 mm a livello vestibolare, per creare lo spazio per una spalla in ceramica.

Fig. 1: Situazione iniziale con 4 monconi di denti frontali: 12 decolorato scuro, 11 chiaro a livello labiale, 21 e 22 con strutture metalliche.

Stratificazione con sistema

La ceramica VITA VMK Master offre non solo caratteristiche di lavorazione di prima classe ed eccellente modellabilità, ma anche semplicità d'uso e minima retrazione. L'ampio assortimento di masse aggiuntive esaudisce tutti i desideri, anche in caso di lavori estremamente individualizzati. Il risultato estetico convince sia sul modello che in bocca.

Fig. 2: Stratificazione DENTINE-con OPAQUE DENTINE, DENTINE, CERVICAL CE3 (giallo oro); centrale-incisale DENTINE MODIFIER DM3 (giallo); approssimale-incisale DENTINE MODIFIER DM1 (bianco).

Ad un ceramista inesperto sette o otto masse per una stratificazione semplice possono dare sconcerto. Ma se l'utilizzatore assimila il metodo e la sua logica si renderà conto che - dopo un'accurata analisi delle caratteristiche - con poche masse può realizzare un lavoro di grande naturalezza. Si aggiunga che potrà differenziare chiaramente il prezzo di un restauro altamente estetico rispetto ad un restauro monolitico in ceramica integrale.

Fig. 3: Stratificazione ultimata per la prima cottura con masse EFFECT . CERVICAL CE3 (giallo oro); TRANSLUCENT T4 (neutro), T5 (azzurro chiaro), T6 (blu); WINDOW; PEARL TRANSLUCENT PLT1 (perlaceo-crema); LUMINARY LM5 (marrone chiaro).

Sull'esempio della corona 11 le figure 2 - 4 mostrano le masse VITA VMK Master utilizzate fino alla prima cottura. Per maggior chiarezza le masse ceramiche sono state colorate con pigmenti alimentari. I colori riportati nelle didascalie non corrispondono a questa pigmentazione, bensì riproducono l'effettivo carattere cromatico.

Fig. 4: Stratificazione palatale dello smalto con ENAMEL, TRANSLUCENT T1 (tendente al bianco) per le liste di smalto, PEARL TRANSLUCENT PLT1 (perlaceo-crema).

Risultato convincente

Già con la cottura finale le corone presentano un buon risultato (Fig. 5). Dopo la lucidatura finale manuale evidenziano un aspetto naturale esteticamente convincente: un risultato perfetto grazie all'armonia di colore, forma e superficie (Fig. 6).

Se a prima vista non si considerano colore ed effetti individuali, l'effetto naturale di queste quattro corone è dato principalmente dalla loro forma e tessitura superficiale (Fig. 6 - 8). Nello spazio interprossimale degli incisivi centrali le liste dello smalto a specchio, ad esempio, conferiscono corposità ai due denti sottolineandone il carattere unico. La riflessione della luce sulla superficie rifinita manualmente sta ad indicare una tessitura più simile al dente naturale di quanto ottenibile con la sola cottura finale. Con VITA VMK Master si possono conseguire risultati magistrali.

Fig. 5: Corone in metallo-ceramica dopo la cottura finale sul modello segato

Fig. 6: Perfezione di colore, forma e superficie: si riconosce chiaramente il bordo incisale molto traslucente, l'opaco e grazie alla struttura metallica i monconi decolorati non sono visibili in trasparenza. Si osserva imoltre un ottimo adattamento ai denti contigui e ai denti frontali inferiori.

Fig. 7: Dopo la lucidatura finale manuale una fotografia in bianco e nero è utile per un ultimo controllo della forma; anche piccoli scostamenti della forma e gradazioni di luminosità risultano più chiaramente e possono essere valutati meglio.

Fig. 8: Vista laterale da destra: il bordo incisale traslucente sulla corona 22 e i mammelloni di aspetto naturale degli incisivi centrali sono ben riconoscibili. Struttura metallica o opaco non traspaiono.

italiano Italiano